Titolo

Le piantine interrate di fresco vedranno passare la vedova bella, il cane e il vicino, la polacca incinta e il suo uomo muto.

Vedranno il sole indeciso e le nuvole a frange, i motorini che fanno rumore di trebbie, le ciabatte trascinate con insolenza sull’asfalto butterato.

Poi arriverà settembre, col suo carico di noia e promesse disattese.

Arriverà settembre, erba rasata e fiori gravidi di niente.

E la via che porta al domani si intesse di sogni, balaustre precarie su magma in fermento.

E poi ghiaccio.

E morte e sepoltura.

Noi siamo la fiamma di un cerino: ci consoli il pensiero di averne acceso un altro, prima di dormire.

David Bowie – Little wonder

Annunci