si ha un bel dire, eh

ithewo

Altro giro altra corsa, propositi e bilanci che hanno poco senso.

Conservate pure i ricordi, se non vi fanno star male, ma non aggrappatevi ad essi perché spesso non sono una ciambella di salvataggio, ma la pietra legata al collo che vi porterà giù, in fondo al mare.

Aprite le finestre e inspirate l’aria fredda e pungente.

Lasciate che il crepitìo dei bronchi vi canti la sua canzone, che è liberazione e apertura.

Risintonizzatevi con la vostra essenza e provate a guardare oltre l’orizzonte: colmate l’assenza perché voi ne siete parte, in un lento fluire eterno.

Da un po’ ho una sola certezza assoluta: che mi manco, e che mi sono mancata a lungo.

Adesso vado a riprendere me stessa, incagliata fra una risma e il desiderio di un addobbo mai comprato perché “non ci sarebbe stata più una famiglia”, e nemmeno una coppia di persone innamorate.

Se mi ritrovo vi mando una cartolina.

 

appunti

to-write-224591_960_720

Cane nel recinto.

Veleno topicida nelle serre.

WARNING!

Cane apre recinto (è un cane molto intelligente) e rimane a gironzolare nel suo territorio.

Dal quale uscirà quando le caramelle topicide le avranno mangiate topi e cani scemi.

[Dispiace, ma ognuno pensi a salvare se stesso].

Ma voi li avete mai visti i camosci attraversare la strada a dieci chilometri dal mare?

Ah: le date di scadenza sulle confezioni degli alimenti stampatele A CARATTERI CUBITALI, visto che, tra mosche e palloncini neri, diventa sempre più difficile riuscire a capirci qualcosa.

Ieri mattina c’era il sole; la notte limpida e pungente fa sperare che domani si riproponga ed è un bene, anche se non sarà possibile goderselo a causa di intoppi e impegni che piovono ormai con scostumata copiosità.

In questi giorni diversi e inversi ho stretto un patto con me stessa: se la duro, la vincerò.

Con buona pace di chi crede, immagina, parla.

A vanvera.

Elton John – Sad Songs