la specialista

1

Pensavo di essere diventata specialista in buoni propositi rimasti tali, ed è andata così per anni.

Ho provato di recente a stabilire nessi e contatti, ma mi son ritrovata a parlare a me stessa, e nemmeno tanto, perché parlare da soli è noioso.

Ieri ho chiuso un altro capitolo della mia vita, ma sono stata invitata a farlo perché non sto a certe regole che mi sono state presentate da un giorno all’altro: o così, o ciao.

 

Stasera sono stata fuori con amiche, e ho provato a pensare a quello che verrà.

Perché stavolta devo mettercela tutta: non ho più occasioni e tempo da sprecare.

Fuori una luna nitida e lontana: come quel pezzo di cuore che è andato a finire chissà dove: magari con tutti gli altri pezzi accatastati in un anfratto di me, nel corso degli anni.

Intanto tiro su un’altra fila di mattoni: bene che vada, a buttarli giù ci metterò niente.

Steven Wilson – Routine

Annunci

4 pensieri su “la specialista

  1. solo i birilli cadono e bisogna andarli a rialzare, per noi è più semplice e, poi almeno io, son
    ben allenato. SALUTISSIMI

  2. Che bella luna … a rischiarare il cielo,
    pur buio nella notte sul suo stelo,
    io guardi in su … e agli occhi come un velo
    scendon le lacrime, ma si scioglie il gelo ! :-)

  3. Per dire che ho letto con la consueta attenzione e che ti seguo sarebbe bastato il classico like qui in fondo. Ma in verità non mi piace la piega che,stando a quel che scrivi, sta prendendo la tua vita. Sconfitte senza sconti, senza pregio, senza comprensione, un gran senso di inutilità; non mi piace eppure dobbiamo farcela piacere. Chi gran camurria, salutiamo.

  4. Invece sta prendendo, finalmente, una piega giusta, Enzo.
    Sono stata sconfitta ma ho sconfitto e, soprattutto, sto iniziando a focalizzare le mie priorità.
    Per la serie “meglio tardi che mai”.
    Indubbiamente l’Amore sarebbe una bella cosa, ma adesso è il momento di imparare ad amare me stessa.
    Salutiamo.
    :**

I commenti sono chiusi.