riconsiderando

12669605_742028559260702_2557682839919634012_n

Un altro giro, un’altra rotazione terrestre. E sono sfilati via, in ordine sparso, il sole dietro le nuvole, i panni stesi, un’altra flessione spericolata chiesta con garbo alla vita, la telefonata di un amico, il mio rinviare, rinviare, rinviare. E sono sfilati i primi ciuffi consistenti del pelo dei baffuti, che farò tosare presto, il cactus oramai da buttar via, la foto che conservo fra i ricordi più cari: un sorriso dolcissimo appoggiato allo stipite della porta di un ufficio.

Sono sfilate via le mie speranze conservate nelle tasche dello spolverino che non indossavo da tanto, la fiducia e la possibilità di credere a un nuovo capoverso. E’ sfilata via la mia delusione, accompagnata da parole dure e prive di giustificazione. E’ sfilata via, inciampando malamente, la benevolenza che credevo ricambiata. Perchè certe parole fanno male come schiaffi, e come dita di schiaffi rimangono impresse sul viso e nell’anima per sempre.

La foto è di Marla Morante, Dual Photography

 

Annunci

2 pensieri su “riconsiderando

  1. l’ ideale, scaricata la zavorra, per cocciutamente ripartire. Prima o poi c’è un altro autobus e, se proprio ritarda, c’è sempre l’autostop. Corri… (e prenditi dietro un boccetta di acqua fresca)!

I commenti sono chiusi.