hai visto mai?

Contemplative
Ti giuro che non volevo.
Ci credi? In realtà voglio esattamente quasi tutto quello che dipende dalla mia volontà, chè di condizionamenti ho visto costellata l’intera mia esistenza.

Se è vero – dicunt – che ci si può salvare anche in zona Cesarini (metafora calcistica di una che il calcio lo segue poco), è proprio in questa ipotetica zona che confido, essendo assolutamente, lucidamente conscia del mio tempo trascorso spesso inutimente.

Spesso, non sempre.

 Paul McCartney – Hope of Deliverance

Annunci

7 pensieri su “hai visto mai?

  1. Ok ma tu ricorda che almeno in area nella mischia (“in the box” come dicono gli inglesi) ce la devi buttare e provare a colpirla: poi magari sei fortunata ed arriva l’autogol degli avversari ma tu la fatica di lanciare lungo dentro l’area avversaria ripeto la devi compiere :-)

  2. Credo poco nel “tempo speso inutilmente”. Sono convinta che ogni scelta, in fondo, corrisponde a un nostro bisogno.

  3. Non sopporterei mai d’averla vinta grazie ad un autogol, Daniele. Anzi, la cosa mi mortificherebbe molto. Preferisco tentare di colpire la porta, sperando in una defaillance del portiere. Al massimo. ;)

    Ederlezi, in linea di massima è così. Personalmente ritengo di aver perso tempo ferma ai proverbiali bivi delle mie proverbiali indecisioni, ed è stato davvero uno spreco di tutto. :(

  4. Ok, non cercherò di farti cambiare idea :) Ho visto che ti sei persa sulla via dei blog… prevalentemente vivo su quello che parla di robe da femmina

  5. Letto! Devo dirlo francamente Nico: non conta quello che avviene in zona Cesarini, conta molto di più il tempo lungo dei 90 min dell’intera partita. Il gioco del calcio ha di questi assurdi, giochi benissimo per tutto il tempo, non segni varievolte per un soffio, poi all’ultimo istante una svista, un colpo di fortuna e la vittoria va agli avversari. Dobbiamo considerarlo normale, giusto? Se dici che hai sprecato tempo
    ( lo ripeti da anni in rete) DEVO CREDERTI! Ma il giudizio sullo spreco non è obbligatoriamente negativo, ti sei sprecata regalando molto di te al mondo, lo fai di continuo. Sei una fantastica e generosa sprecona, la zona Cesarini in ogni caso non ti qualificherebbe in modo diverso.

  6. Tanto tanto sprecona, Enzo, ma non ho mai sprecato per me stessa, se non marginalmente.
    Tu l’hai capito, leggendomi nel corso degli anni. Paradossalmente l’hai capito più (e meglio) di me.

I commenti sono chiusi.