saluti

bg bnnnnnAccettiamo di morire.
Part time, per un garbuglio che continua ad arrotolarsi su se stesso da un numero preciso di anni.
Sappiamo di dover andare via ogni giorno, e ogni giorno ci inchiniamo al sole che sembrerebbe beffardo se l’idea, in sè, non fosse folle.
Salutiamo, tendiamo le mani, sorridiamo.
Guardiamo al futuro (al futuro?) come se avessimo il dono dell’eternità, e nell’idea di eternità ci lasciamo andare come barchette di carta in un giorno di bonaccia.

Bono, Damien Rice – One

Annunci

4 pensieri su “saluti

  1. Potrei dire che è tutto vero, cinicamente esatto, letterariamente ineccepile, umanamente triste, molto triste. Vista da questa prospettiva la vita è già morte e, con questo pensiero in testa, non si va da nessuna parte. Io vorrei per te una vita…e una morte diverse.

I commenti sono chiusi.