flowing

…e pensi che guardare indietro sia un esercizio di inutile masochismo, perchè la vita va avanti anche quando non vorresti.
Ci sono stati giorni e momenti che non potrai cancellare, giorni e momenti tragici e grandiosi.
Ci sono stati volti e abbracci, lacrime e carne calda, ma tutto passa, scivola via come sabbia in un imbuto, e la parte estrema di quell’imbuto punta dritta negli abissi del tuo “mare dentro”.
Qualunque volto sbiadisce, e le parole si fanno litanie intermittenti.
La ragione guarda avanti: accordarla col cuore è esercizio da giocolieri.
Tuttavia il domani è lì e occhieggia ad est, con le prime luci dell’alba.

Anathema – The Beginning and the End

Annunci

6 pensieri su “flowing

  1. Sto male. Quelle luci che occhieggiano all’alba dicono di un futuro che non è il mio. i manca un futuro, tu ne hai? dove l’hai trovato Nico? Perchè scrivi così bene della fine. Sei definitiva, me lo ha detto la ragione con un cenno del viso.

  2. Enzo, forse quel futuro non è nemmeno il mio, ma solo la proiezione del mio imprescindibile istinto di salvezza.
    Imprescindibile…l’ho sparata grossa.

I commenti sono chiusi.