il suono del silenzio

  Nella vita si vince: più spesso no.
Dover rinunciare ad un sogno non fa male solo ai bambini, anche se noi adulti siamo sufficientemente provati dalle traversìe che ci accompagnano durante lo scorrere del tempo.
Alla fine ognuno trova la sua isola più o meno felice: il lavoro, un interesse molto intenso, l’amore.
Io sono perennemente alla finestra della mia anima, parlando per metafore.
Serenamente, così come  mi piacerebbe vivere, ho preso una decisione.
Non ancora così fondamentale da stravolgermi la vita, nè, tantomeno, leggera e senza importanza.
Le rinunce, a qualcosa o a qualcuno, costano sempre sacrifici, ma in fondo  ci sono abituata.
Così, all’inizio di questo gennaio che non si preannuncia  migliore di quello scorso, lascio il davanzale della mia finestra interiore e chiudo i vetri: non pensavo facesse così freddo.

Simon & Garfunkel – The sound of silence

Annunci

7 pensieri su “il suono del silenzio

  1. Accendi il camino, fatti un buon bicchiere, truccati allo specchio, indossa un cappotto caldo, apri la porta e… esci !
    Un abbraccio

  2. buffo, io sono arrivata alla decisione opposta
    ho così tanto “rinunciato” a me e a quello che mi fa stare davvero bene che ora la mia finestra interiore la spalanco, perché possano invadermi la luce, il freddo e il caldo
    metto via la tristezza e mi dono un’altra chance

  3. Con questo vento volerei persino io, Efesto: dovrei mettere le famigerate pietre nelle tasche. Ad un buon bicchiere, però, non mi sentirei mai di dire di no. :)

    Sai quante volte ci ho pensato, Arci? A Napoli ho alcuni cari amici, e una cugina con la quale penso di essere abbastanza in sintonia. Maledetto culo di piombo…

    Fai benissimo, Agnese.
    Alla tua età avevo un figlio piccolo e tante, tante speranze, però poche capacità di trasformarle in qualcosa che fosse concreto.
    Oggi è veramente tutta un’altra storia, ed è proprio per questo che ti dico che fai bene: prima devi esserci tu, poi tutto il resto.

  4. “May your hands always be busy,
    may your feet always be swift,
    may you have a strong foundation
    when the winds of changes shift. ”

I commenti sono chiusi.