dopo

Andare via.
Tornare con una parte di sè riposta nella scatola degli effetti personali scaduti.
Cambiare vita.
Provarci da un’altezza diversa, anche se piccola piccola.
La più grossa fregatura è avere una vita sola, sapendo che la vita, a volte, finisce per ripetere se stessa.

Nirvana – Lithium

Annunci

7 pensieri su “dopo

  1. hai una vita nuova, Nico, adoperala bene, male, come ti viene, ma adoperala. Pensando a te in questi mesi, mi pareva che da te emergesse la necessità di tracciare una riga tra un prima e un dopo. adesso si apre il dopo, tienilo per te, è tutto tuo.
    willy

  2. Non posso non associarmi al commento di Willyco. Ma sai che anch’io ho scoperto di avere una vita sola? Bbdda matri chi surprisa pi’ mia che ero convinto di possederne almeno un altro paio da parte.

  3. Ho pensato molto a queste tue parole, Willy. Soprattutto a “adoperala bene, male, come ti viene, ma adoperala”. Adoperare, o sprecarla se lo spreco arreca qualcosa per cui valga la pena sprecare. :*

    Enzo, quand’ero verde credevo di credere alla reincarnazione. Magari è così: peccato che non se ne serbi memoria.
    As usual, salutiamo. :)

    Meeeim, speriamo che questo stato d’animo strano, probabilmente derivato dagli intrugli “esilaranti” infusi durante l’anestesia, non sia solo un bluff: ci rimarrei male. :-)
    Un bacione.

    Maria, sto cercando di ricordare le parole di un tizio che leggeva a voce alta nei pressi della porta della mia stanza, quand’ero in chirurgia. Parole che mi hanno colpito molto: sto cercando di rimetterle insieme. :**

  4. Cosa posso dire che non abbiano già detto gli altri?
    (sono utili, questi giri di boa. un sorriso, anche senza anestesia)

  5. DIECI GIORNI CIRCA, ripasso per affetto e vicinanza umana, rileggo Nico, rileggo andando indietro nel tempo e provo una strana sensazione di pienezza che non credo di riuscire a spiegarti. Un abbraccio. Enzo

I commenti sono chiusi.