Sorridi!

Potrei scrivere un manuale su tutto ciò che può portarti, nel giro di qualche anno, a non riuscire più a considerare la vita una fantastica serie di belle opportunità.
Potrei, ma non voglio, chè ognuno ha i suoi, di motivi.
D’altronde le vicende, ad un certo punto, possono rovesciare il corso delle cose, oramai mummificate in un andazzo stantìo.
Et voilà: stupire.
E stupirsi per la levità di certune scelte, e di certaltre decisioni.
Però, ecco, è come camminare sul filo degli equilibristi: passi piccoli e misurati, oppure via  calcoli e ragionamenti.
Anche se, sotto, il telone di salvataggio non c’è.
Aver dato senza mai ricevere è triste: avvilirebbe, forse, perfino il più disincantato e cinico osservatore.
Aver dato a chi pensavamo potesse (e desiderasse) ricambiare con altrettanto spirito sincero.
Di solito l’esercizio delle buone maniere, figlie di migliori intenzioni, non basta mai.
Prima o poi tocca  dover fare i conti  con bassezze a buon mercato, gelosie senza senso, scelte di vita che mai, mai avremmo ritenuto possibili.
Scelte di vita di altri.
Di altri-da-noi.
Che non ci comprendono, e nemmeno ci contemplano di striscio.
Perchè è così: l’esistenza rotola via veloce, e noi, un tempo “importanti”, non abbiamo più ruolo, nè spazio, nè spessore.
Quindi ci tocca scavare intorno a noi stessi perchè gli altri, quelli, son buoni solo a dar fiato alla bocca.
Amico A., una volta detto “begoniaman”,
io ti ringrazio, sinceramente, perchè sei sempre attento alle mie cose.
Perchè mi chiami e mi chiedi come io stia sapendo, ça va sans dire, che sto più o meno di merda.
Non ti consento, però, nè consento ad altri, di dire che sono pessimista e negativa.
Il periodo non è dei migliori, ed essere positivi sarebbe quasi una bestemmia.
Tuttavia io sono semplicemente realista di un realismo asciutto e disilluso, il che vuol dire che domani potrei cambiare idea, e fare ammenda.
Non senza aver analizzato e stoccato quel che adesso mi rende complicato anche aprire le finestre, al mattino, e guardare lo spettacolo dei fiori che sbocciano.
E’ questione di forma mentis.
E di un pizzico di sana scaramanzia.

Judy Garland – Smile

Annunci

8 pensieri su “Sorridi!

  1. ” Potrei scrivere un manuale su tutto ciò che…”

    Potresti scrivere? Nico sono almeno 2 o 3 anni che lo stai scrivendo in rete. E’ una specie di summa talmente esaustiva da abbracciare le sconfitte e le disillusioni di tutti. Chiunque entri qui e ti legge dopo due secondi ritrova il suo scheletrino uscito dall’armadio. Ma, è vero, non ho mai incontrato una persona dotata di un cinismo e realismo più romantico del tuo: io ti ritengo asciuttamente fantastica e credo di interpretare il pensiero di molti di quelli che passano da qui, sperando ogni volta di ritrovarti. Buona domenica.

  2. Passo da qui, e a questo punto posso solo augurarti buona settimana in trincea: che non è poco.
    Il punto di forza di ciascuno di noi è, nel contempo, la sua grande debolezza.
    Mi piacerebbe arrivare, un bel giorno, e scrivere di gioia, amori corrisposti, belle sorprese della sorte.
    Mi piacerebbe.
    E, forse, nel fondo più fondo di me stessa aspetto che un piccolo miracolo possa ancora accadere.
    Senza crederci mai veramente, altrimenti non sarei più io.
    Salutiamo sempre con affetto, Enzo.

  3. Sarebbe bello se tu togliessi quel sorriso di cartone,quella specie di emoticon dalle labbra e proponessi il tuo sorriso.Quello vero,il tuo.Perchè seguendoti da un pò mi pare che tu ti stia facendo davvero del male…..
    Un bacio
    Clem

  4. Cara Nico, non che io stia o sorrida meglio di quel tuo cartone…ahimé. Che devo dire? stringiamo i denti…ma non spezzettando la nostra anima, bensì sopra quelli che il sorriso ce lo tolgono ogni giorno. Un abbraccio. Susanna

  5. Non me lo sto facendo io, Clem: diciamo che mi ha presa sotto un tir di guai.

    Mi piacerebbe, e ci provo sempre, Susanna, ma è davvero dura.
    Quest’anno si chiude il mio “decennio orribile”: spero non ne inizi un altro.
    Un abbraccio.

    Certo che lo so, Meim: a volte manco mi riconosco più. :(

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...