Come si fa?

Avevo detto, tanto tempo fa, che mai avrei reso privato un mio blog. Mai.

Adesso sono costretta a rimangiarmi le parole.

Mi spiace, perchè tengo a questo spazio, e non mi sembra bello erigere muri invalicabili tutto intorno.

Purtroppo c’è gente che non ha da fare nulla di meglio che ficcare il naso in quel che traspare della mia vita.

Allora, concretamente, come si fa?

Vi contatto uno per uno per lasciarvi l’e-mail alla quale scrivere perchè vi mandi una password?

Sapete? Sono mortalmente stanca.

Annunci

23 pensieri su “Come si fa?

  1. Nooo
    eccheccazzooo
    scusa il francesismo
    sono i soliti bastardi, quelli che hanno stressato me?

    bisogna fare qualcosa…
    Reby

  2. Bisogna dire che cercare di far perdere le proprie tracce mantenendo tutti i vecchi contatti può funzionare a patto che chi ci cerca sia completamente scemo. Evidentemente lui si limita ad essere odioso ed invasivo.Ma non si può inibire ad una persona la lettura del nostro blog in altro modo?Cosa ci troverà certa gente nel rompere le scatole ad oltranza?

  3. Certo che sì, Impo. Mi spiace molto, ma ci sarò costretta.

    Ciao Roberto, che cosa provino certe persone non lo capisco. Va bene: un blog normalmente è pubblico, ma usare frasi estrapolate dai miei post per rivoltarmele contro, o lasciare commenti con nomi fittizi scrivendo che sono rimasta adolescente sono azioni-firma.
    Non posso vietare a qualcuno di leggere, ma mi piacerebbe, almeno, che i commenti sfottò a voce fossero evitati.
    Niente da fare.

  4. Ma insomma come cazzo fa questo ex marito a beccarti ovunque vai? Non è che anche noi che commentiamo finiamo per crearti problemi? Dammi comunque la possibilità di continuare a leggerti : dargliela vinta è impensabile. PIERO

  5. Mi dispiace che tu debba subire tutti codesti fastidi. Ma non puoi semplicemente ignorarlo? Sai che l’indifferenza è peggiore di un insulto? Se non gli rispondi e non manifesti il tuo dispiacere o rabbia o indignazione… dovrebbe stufarsi abbastanza presto. E non cancellerei nemmeno i suoi commenti, al contrario cercherei di sottolinearli in modo che, sapendosi letto e disapprovato dai tuoi amici, si debba “vergognare”.
    Un bacio.

  6. mi sento di sottoscrivere fioredicampo…l’indifferenza è la miglior cura…
    ma questo è solo un parere…mi preme di più la tua tranquillità…qualsiasi cosa decidi sai che io comprenderò…

    ti stringo

  7. Io ti seguo dovunque tu vada, fammi sapere
    .Piccolo consiglio da avvocato: se ritieni che il suo comportamento sia perseutorio si può provare con la denuncia di stalking, credo che la legge preveda casi simili ai tuoi.
    Tutta la mia solidarietà di donna
    Un abbraccio affettuoso, anzi di più.

  8. Solo tu hai il diritto di scegliere il da farsi. E sai con chi hai a che fare. e dei rischi con cui può soffocarti.
    Da parte mia, sai che a te ci tengo. Ti abbraccio.

  9. ciao nic..ti lascio una chicca, sugli ex mariti. il mio si rifà vivo dopo 7 anni per un problema suo con delle cartelle delle imposte. gli dico che io nn c’entro nulla, e che comunque se vuole parlare con me , contatti il mio avvocato. gli ricordo che lui ha una condanna di 8 mesi senza condizionale, che non si è fatto perchè c’e’ stato l’indulto, e quindi che stia lontano da noi . risposta sua : se io mi faccio 8 mesi di galera tu te ne fai 12 all’ospedale. stamattina ero in questura a sporgere denuncia. dopo 7 anni il subumano s’è rifatto vivo, ovviamente solo per soldi. se vuoi blindare il tuo blog la mia e mail la conosci..che perderti sarebbe un peccato….

  10. Ciao Nico, io ti seguiro’ sempre e comunque. Mi dispiace che ci siano in giro persone che ti disturbano e che ti mettono a disagio. Il tuo blog e’ bellissimo e cio’ che scrivi per me e’ importante.

  11. Però vedo che qua è ancora pubblico, quindi: hai cambiato idea, oppure l’hai già reso privato, quindi io vedo una parte pubblica o cosaaa? :)

I commenti sono chiusi.