Treno che corri

Cosa spinga a cambiare veramente io non lo so: dipende dagli eventi, e dalle soggettività.
Non è trascorso tanto tempo da quando credevo ancora di poter riportare a casa un po’ del mio meglio sparso fra braccia che avevo creduto benevole, e speranze fucilate senza processo.
Pian piano la casa si riempie di una luce grigia e un po’ livida: la conosco bene perchè mi assomiglia.
Io sono colei che vi sta scrivendo, adesso. Con l’anima ottusa e le mani vinte.

Kansas – Dust in the wind

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...