Con i piedi per terra

Avanti. Indietro.
Centosessanta chilometri di pensieri inespressi, taciuti per paura di mandare a monte la razionalità. Centosessanta chilometri di angoscia, di incertezza sulle strategie per il dopo. Se.
– Stai guidando con una mano sola.
– Guido così da trent’anni, mamma.

A volte certi silenzi bisogna romperli come specchi per avere almeno la certezza di essere reali. Vivi. Con entrambi i piedi per terra e le lacrime che scivolano dicrete, mute, trasparenti. Noi.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...